Zabaione: la ricetta tradizionale

da | 11 Apr 2024 | Dolci

Ciao amici di CheChef! Oggi ci immergiamo in un dolce abbraccio della tradizione: lo Zabaione. Un cremoso sogno che riporta alla mente i pomeriggi dalla nonna, semplice ma ricco di gusto. Preparate le fruste, è ora di deliziarsi!

Aspetto Informazione
Tempo di preparazione Circa 15 minuti
Numero di porzioni 4 porzioni
Facilità di esecuzione Facile

Ricordate che questi dettagli possono variare leggermente a seconda della ricetta specifica che seguite o delle vostre preferenze personali.

Ingredienti

  • 6 tuorli d’uovo freschi
  • 6 cucchiai di zucchero semolato
  • 120 ml di Marsala DOC (oppure un altro vino liquoroso a scelta)
  • Un pizzico di sale (opzionale)
  • Cannella in polvere per guarnire (opzionale)
  • Biscotti savoiardi o lingue di gatto per accompagnare (opzionale)

Queste dosi sono calcolate per servire circa 4 persone. Assicuratevi che tutti gli ingredienti siano a temperatura ambiente per ottenere la miglior emulsione possibile.

Istruzioni per la preparazione

  1. Preparazione del Bagnomaria: Riempire una pentola di media grandezza per circa un terzo con acqua e portarla a leggera ebollizione. Trovare una ciotola che possa adagiarsi comodamente sopra la pentola senza che il fondo tocchi l’acqua.
  2. Sbattimento dei Tuorli: In questa ciotola, fuori dal fuoco, versare i tuorli d’uovo e lo zucchero. Utilizzare una frusta elettrica o una frusta a mano per sbattere i tuorli fino a renderli chiari e spumosi.
  3. Aggiunta del Marsala: Unire il Marsala (o il vino liquoroso scelto) ai tuorli sbattuti, mescolando costantemente. Se si desidera, è possibile aggiungere un pizzico di sale per esaltare il gusto.
  4. Cottura a Bagnomaria: Posizionare la ciotola sopra la pentola con l’acqua in ebollizione, assicurandosi che il fondo non tocchi l’acqua. Continuare a sbattere la miscela di tuorli con una frusta a mano senza fermarsi, per evitare che le uova si coagulino.
  5. Ottenimento della Crema: Mantenere la fiamma a un livello tale da mantenere l’acqua in leggera ebollizione e continuare a sbattere per circa 5-8 minuti, fino a quando lo zabaione non diventa denso e cremoso, formando una sorta di nastro quando si solleva la frusta.
  6. Fine della Cottura: Una volta raggiunta la consistenza desiderata, togliere immediatamente la ciotola dal bagnomaria per evitare una cottura eccessiva che potrebbe separare la crema.
  7. Servizio: Versare lo Zabaione caldo in coppette o bicchierini. Si può servire così com’è o spolverarlo con un po’ di cannella in polvere per un tocco aromatico in più.
  8. Accompagnamento: Se si desidera, è possibile accompagnare lo Zabaione con biscotti savoiardi o lingue di gatto, che possono essere intinti nella crema per un piacevole contrasto di consistenze.

Servire immediatamente per gustare al meglio la vellutata consistenza e il calore confortante dello Zabaione. Buon appetito!

Conclusione

Lo zabaione, con le sue radici rinascimentali, è un dessert vellutato perfetto da gustare con biscotti croccanti o frutta fresca. Accompagnatelo con un bicchiere di vino dolce, come il Passito, per esaltarne i sapori.

Altre ricette che potrebbero interessarti

Papassini: la ricetta tradizionale

Papassini: la ricetta tradizionale

```html Amici di CheChef, oggi vi portiamo nel cuore della Sardegna con i papassini, dolcetti tradizionali ricchi di frutta secca e aromi, perfetti per ogni festa. Prepariamoli insieme per assaporare un pezzetto di tradizione sarda! Aspetto Dettagli Tempo di...

Tozzetti alle nocciole: la ricetta tradizionale

Tozzetti alle nocciole: la ricetta tradizionale

Ciao amici di CheChef! Oggi vi sveliamo il segreto per preparare i irresistibili Tozzetti alle Nocciole, biscotti croccanti che rievocano sapori antichi e momenti conviviali. Prepariamo insieme questa delizia, perfetta per ogni occasione! Aspetto Dettaglio Tempo di...

Torta mele e panna della nonna: la ricetta tradizionale

Torta mele e panna della nonna: la ricetta tradizionale

Ciao amici di CheChef! Oggi vi portiamo nel cuore delle tradizioni culinarie con un dolce che sa di casa: la Torta di mele e panna della nonna. Un abbraccio di sapori genuini e una carezza di dolcezza che riempirà la vostra cucina di ricordi d'infanzia. Prepariamo...