Cuzzupa calabrese: la ricetta tradizionale

da | 21 Apr 2024 | Dolci

“`html

Cari amici di CheChef, oggi vi portiamo nel cuore della Calabria, dove i profumi di Pasqua si fondono nella dolcezza della Cuzzupa, un dolce tradizionale che racconta storie antiche e sapori di famiglia. Prepariamo insieme questa delizia!

Aspetto Dettaglio
Tempo di preparazione X ore Y minuti
Numero di porzioni Z porzioni
Facilità di esecuzione Livello (Basso/Medio/Alto)

Ingredienti

Per la preparazione della Cuzzupa per circa 4-6 porzioni, avrai bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 500 g di farina 00
  • 150 g di zucchero
  • 100 g di burro morbido
  • 3 uova intere
  • 1 uovo per spennellare
  • Scorza grattugiata di 1 limone
  • Scorza grattugiata di 1 arancia
  • 1 bustina di lievito per dolci (circa 16 g)
  • 1 pizzico di sale
  • 50 ml di latte tiepido (potrebbe variare a seconda dell’assorbimento della farina)
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o un baccello di vaniglia
  • Uova sode (facoltativo, una per ogni Cuzzupa, solitamente colorate) per decorare

Ricordatevi che ogni famiglia in Calabria potrebbe avere la sua variante della ricetta, quindi alcuni ingredienti possono variare o possono essere aggiunti altri elementi a seconda delle tradizioni locali e delle preferenze personali.

Istruzioni per la preparazione

  1. Preparazione del lievitino: sciogli il lievito in un po’ di latte tiepido prelevato dalla dose totale e unisci un cucchiaino di zucchero e un po’ di farina. Mescola fino a ottenere un composto omogeneo e lascia riposare per circa 15 minuti in un luogo caldo, fino a quando non si saranno formate delle piccole bolle in superficie.
  2. Impasto: in una ciotola capiente, setaccia la farina e forma una fontana. Al centro aggiungi lo zucchero, il burro morbido a pezzetti, le uova, la scorza grattugiata di limone e arancia, il sale, l’estratto di vaniglia e il lievitino.
  3. Lavorazione dell’impasto: inizia a lavorare gli ingredienti dal centro verso l’esterno, incorporando man mano la farina. Aggiungi poco alla volta il latte tiepido finché l’impasto risulta liscio e omogeneo. L’impasto dovrà risultare morbido ma non troppo appiccicoso.
  4. Prima lievitazione: forma una palla con l’impasto, adagiala in una ciotola leggermente infarinata, copri con un canovaccio pulito e lascia lievitare in un luogo caldo e lontano da correnti d’aria per circa 2-3 ore, o comunque fino al raddoppio del volume.
  5. Formazione della Cuzzupa: una volta che l’impasto ha raddoppiato di volume, riprendilo e lavoralo nuovamente per pochi minuti. Dividi l’impasto in base al numero di Cuzzupe che vuoi ottenere. Con le mani, forma dei filoni e poi arrotolali su se stessi creando delle forme a ciambella o altre forme tradizionali come intrecci o figure simboliche.
  6. Decorazione con uova sode: se decidi di usare le uova sode, ora è il momento di posizionarle sopra l’impasto dando una leggera pressione per farle aderire (assicurati che le uova siano ben pulite e asciutte). Tradizionalmente, vengono inserite intere e con il guscio precedentemente colorato.
  7. Seconda lievitazione: disponi le Cuzzupe formate su una teglia rivestita di carta forno, coprile nuovamente con il canovaccio e lasciale lievitare per un’altra ora, fino a quando non saranno ben gonfie.
  8. Preparazione per la cottura: preriscalda il forno a 180°C (350°F). Sbatti leggermente l’uovo rimasto e spennella delicatamente la superficie delle Cuzzupe per donare loro una bella doratura in cottura.
  9. Cottura: inforna le Cuzzupe nel forno caldo e lasciale cuocere per circa 20-30 minuti, o fino a quando non avranno assunto un colore dorato. I tempi di cottura possono variare a seconda della dimensione delle Cuzzupe e del tipo di forno utilizzato.
  10. Raffreddamento: una volta cotte, sforna le Cuzzupe e lasciale raffreddare su una griglia prima di servirle.

La tua Cuzzupa è pronta per essere gustata! Questo dolce pasquale calabrese può essere servito a colazione, come dessert o durante le festività per condividere la gioia della Pasqua con amici e familiari. Buona Pasqua e buon appetito!

Conclusione

La Cuzzupa è un simbolo di rinascita e festività. Perfetta con un calice di Moscato di Saracena, si sposa bene anche con un tè aromatico. Questa delizia racchiude l’essenza delle tradizioni pasquali calabresi, unendo famiglie intorno a sapori di condivisione.


“`

Altre ricette che potrebbero interessarti

Papassini: la ricetta tradizionale

Papassini: la ricetta tradizionale

```html Amici di CheChef, oggi vi portiamo nel cuore della Sardegna con i papassini, dolcetti tradizionali ricchi di frutta secca e aromi, perfetti per ogni festa. Prepariamoli insieme per assaporare un pezzetto di tradizione sarda! Aspetto Dettagli Tempo di...

Tozzetti alle nocciole: la ricetta tradizionale

Tozzetti alle nocciole: la ricetta tradizionale

Ciao amici di CheChef! Oggi vi sveliamo il segreto per preparare i irresistibili Tozzetti alle Nocciole, biscotti croccanti che rievocano sapori antichi e momenti conviviali. Prepariamo insieme questa delizia, perfetta per ogni occasione! Aspetto Dettaglio Tempo di...

Torta mele e panna della nonna: la ricetta tradizionale

Torta mele e panna della nonna: la ricetta tradizionale

Ciao amici di CheChef! Oggi vi portiamo nel cuore delle tradizioni culinarie con un dolce che sa di casa: la Torta di mele e panna della nonna. Un abbraccio di sapori genuini e una carezza di dolcezza che riempirà la vostra cucina di ricordi d'infanzia. Prepariamo...