Melanzane sott’olio: la ricetta tradizionale

da | 26 Mar 2024 | Contorni

“`html

Ciao amici di CheChef! Oggi vi sveliamo un segreto di famiglia: le melanzane sott’olio, una conserva rustica che racchiude il sapore dell’estate in un vasetto. Perfette per antipasti o per arricchire i vostri piatti, sono un vero tesoro della tradizione!

Informazione Dettaglio
Tempo di preparazione Circa 2 ore (più riposo)
Numero di porzioni 4-6 porzioni
Facilità di esecuzione Media

Nota: Il tempo di preparazione può variare in base a quanto tempo si lasciano riposare le melanzane sotto sale prima di conservarle. Il riposo serve a far perdere loro l’acqua di vegetazione, migliorando la conservazione. Il numero di porzioni dipende dalla quantità di melanzane utilizzate e dalla dimensione dei vasetti. La difficoltà è considerata media perché, sebbene il processo non sia tecnicamente complicato, richiede attenzione nella preparazione e nella sterilizzazione dei vasetti per assicurare una lunga conservazione.

Ingredienti

  • Melanzane: 1 kg
  • Sale grosso: q.b. (per spolverare le melanzane)
  • Aceto di vino bianco: 500 ml (per sbollentare)
  • Aglio: 2 spicchi
  • Peperoncino rosso: 1 (facoltativo)
  • Origano secco: 1 cucchiaino
  • Olio extravergine di oliva: q.b. (per coprire le melanzane nei vasetti)
  • Vasetti di vetro sterilizzati: in base alla quantità di melanzane

Ricordatevi di lavare e sterilizzare correttamente i vasetti prima di utilizzarli per la conserva.

Istruzioni per la preparazione

  1. Pulizia delle melanzane: Lavate accuratamente le melanzane, togliete il picciolo e tagliatele a fette o cubetti, a seconda della vostra preferenza.
  2. Salatura: Disponete le melanzane in uno scolapasta a strati, cospargendo ogni strato con sale grosso. Ponete un peso sopra e lasciate riposare per almeno 4-5 ore o meglio tutta la notte. Questo processo serve per far perdere alle melanzane l’acqua di vegetazione, riducendo l’amaro.
  3. Sbollentamento: Dopo il riposo, sciacquate le melanzane sotto l’acqua corrente per rimuovere il sale in eccesso. Quindi, sbollentatele in aceto di vino bianco per circa 2-3 minuti. Questo passaggio aiuta a preservarle e a dar loro sapore.
  4. Asciugatura: Scolate le melanzane e disponetele su un canovaccio pulito o della carta da cucina, lasciandole asciugare completamente. È importante che non rimanga umidità per garantire la conservazione.
  5. Condimento: In una ciotola, condite le melanzane con aglio tagliato a fettine sottili, peperoncino rosso tritato (se piace il piccante) e origano secco.
  6. Riempimento dei vasetti: Riempite i vasi sterilizzati con le melanzane, premendole leggermente per non lasciare spazi d’aria. Ricopritele completamente con olio extravergine di oliva, che funge da conservante naturale.
  7. Sigillatura: Chiudete i vasetti ermeticamente e conservateli in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta del sole. Prima di consumarle, lasciate riposare le melanzane sott’olio per almeno un mese, per permettere ai sapori di amalgamarsi bene.
  8. Degustazione: Una volta aperto il vasetto, conservate le melanzane in frigorifero e consumatele entro pochi giorni per garantire la freschezza del prodotto.

Ricordatevi che la chiave per una buona conserva è l’igiene: assicuratevi che tutti gli utensili e i contenitori siano perfettamente puliti e sterilizzati prima di iniziare la preparazione. Buon appetito con le vostre melanzane sott’olio!

Conclusione

Le melanzane sott’olio sono un gioiello della cucina italiana, perfette da abbinare a formaggi stagionati e crostini. Gustatele con un bicchiere di vino rosso robusto per esaltare i sapori mediterranei e celebrare la tradizione culinaria a tavola.


“`

Altre ricette che potrebbero interessarti

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.